Migliori applicazioni per imparare lo spagnolo

Imparare lo spagnolo è un’ottima idea. Con oltre 400 milioni di madrelingua, lo spagnolo è la seconda lingua più parlata al mondo, seconda solo al cinese. Entrare a far parte di quel numero sempre crescente potrebbe darti un vantaggio nel mondo del lavoro e aprirti le porte a un mondo di nuove esperienze e amicizie durature.

Tuttavia scegliere un’app per imparare lo spagnolo non è semplice come sembra, o come dovrebbe. Le opzioni sembrano infinite.

Tutte le applicazioni per lo spagnolo promettono di essere “divertenti”, “le migliori”, “le più veloci”, “le più coinvolgenti”, di “usare le tecnologie più recenti”.

Sfortunatamente molte delle app e dei corsi di spagnolo online investono troppo nel marketing e non abbastanza nel loro prodotto. E si vede.

Quindi, come fai a scegliere la migliore app per imparare lo spagnolo una volta per tutte?

Per compilare questa classifica ho selezionato le migliori applicazioni per studiare spagnolo. Passiamone in rassegna caratteristiche, pro e contro, per cosa si distinguono dalle alternative e per quali approcci all’apprendimento delle lingue sono adatte. Così puoi trovare quella giusta a seconda delle tue preferenze di stile, abitudini, tempo, costi e persino design.

Migliori app per imparare spagnolo

Babbel

Babbel è una delle app più popolari per imparare le lingue. Ha conquistato il mercato grazie a una combinazione di contenuti di altissima qualità prodotti da esperti di didattica delle lingue, apprendimento pratico incentrato sul dialogo della vita reale, design pulito e accattivante, e lezioni brevi di 10-15 minuti facili da incastrare fra un impegno e l’altro.

Babbel si distingue dalla concorrenza per un aspetto fondamentale che la rende la migliore applicazione per imparare lo spagnolo.

Ti spiego.

Produrre un corso di lingua costa molto. Pensa solo a quante migliaia di registrazioni di parlanti madrelingua con pronuncia perfetta servono per creare un corso completo.

Pertanto quasi tutte le app per le lingue cercano di risparmiare sulla produzione di nuovi corsi facendoli tutti uguali. In altre parole sono fatti con lo stampino: accoppiano meccanicamente frase con frase, parola con parola. In questo modo, per creare un nuovo corso basta prendere gli stessi contenuti e tradurli nella nuova lingua, e il nuovo corso è presto fatto.

Questo approccio fa risparmiare soldi all’azienda, ma va a discapito dello studente.

Perché?

Le lingue sono divise in famiglie linguistiche, e possono essere più o meno simili fra loro. Per esempio il tedesco è molto più simile all’inglese che all’italiano. Ma lo spagnolo è molto più vicino all’italiano che all’inglese.

Babbel è l’unica app che personalizza i corsi in base alla combinazione di lingua che conosci e lingua che vuoi imparare. Babbel sfrutta le somiglianze linguistiche per creare scorciatoie che accelerano l’apprendimento della lingua.

Pertanto il corso di spagnolo per chi parla italiano è diverso dal corso di spagnolo per chi parla inglese.

Questo approccio è quello vincente per lingue molto simili fra loro, come l’italiano e lo spagnolo.

Per questo Babbel è la migliore app per imparare lo spagnolo.

Babbel si è guadagnata la prima posizione anche nelle nostre classifiche delle migliori applicazioni per imparare le lingue e migliori applicazioni per imparare l’inglese.

Busuu

Busuu promette di insegnarti lo spagnolo in 10 minuti al giorno. Con una varietà di corsi, esercizi e argomenti tra cui scegliere, è adatto a tutti i livelli. Include anche un’interessante componente social nel suo metodo, che ti consente di connetterti con madrelingua spagnoli e altri utenti. Ciò favorisce un senso di comunità e collaborazione consentendo di correggere gli esercizi di altre persone e ottenere correzioni. È una proposta piuttosto ambiziosa, ma Busuu sembra includere molto di ciò che altre app in questo elenco fanno in un’unica piattaforma: corsi generali, corsi specializzati, uno strumento sociale e pratica di vocabolario/grammatica.

Pro

  • Non devi accontentarti di un tipico corso di spagnolo. Oltre al corso normale, ci sono altre opzioni chiamate Spagnolo per i viaggi , Impara lo spagnolo con El Pais (articoli di notizie e video) e un podcast chiamato Tutto sullo spagnolo.
  • Se sei disposto a pagare un piccolo extra, puoi prenotare una lezione dal vivo di 30 minuti con un tutor professionista per esercitarti a parlare.
  • Adatto a principianti, studenti intermedi e studenti avanzati. Alcuni contenuti e test di comprensione dell’ascolto sono in realtà impegnativi.
  • Puoi ottenere un piano di studi personalizzato in base ai tuoi obiettivi e alla tua disponibilità. Tuttavia, questa funzione è a pagamento.
  • Non sei obbligato a completare i livelli per principianti per accedere a contenuti più avanzati.
  • Le domande che hai sbagliato vengono ripetute in seguito, così hai una seconda possibilità di esercitarti.
  • La piattaforma include una componente social con cui puoi interagire con madrelingua spagnoli e altri studenti, proprio come faresti con HiNative.
  • Conveniente rispetto ad altre app per lo spagnolo sul mercato, considerando la quantità di contenuti e la flessibilità che ottieni.

Contro

  • Alcuni esercizi non accettano una formulazione alternativa della stessa idea, anche se lo spagnolo ha quella flessibilità come lingua.
  • Devi pagare per essere in grado di esercitarti con madrelingua o accedere a contenuti offline.

Memrise

L’approccio di Memrise si fonda sulla combinazione di esposizione e richiamo. Memrise ti aiuta a memorizzare gradualmente espressioni e parole in spagnolo usando brevi lezioni e ripetizioni spaziate. Usa principalmente spezzoni video e audio, spesso di situazioni quotidiane.

Pro

  • L’app fa ampio uso di persone reali e situazioni quotidiane.
  • Quando ripassi il vocabolario, ci sono molti modi in cui puoi metterti alla prova. Se sei disposto a pagare, avrai una buona varietà di attività per migliorare il tuo spagnolo (grammatica, pratica di pronuncia, comprensione orale, apprendimento con la gente del posto e altro ancora).
  • Puoi impostare promemoria giornalieri in modo da non dimenticare mai di rivedere il tuo vocabolario.
  • Grande valore per un’app gratuita: ottieni comunque molti contenuti senza dover acquistare un piano a pagamento.
  • Se sei interessato ad imparare altre lingue oltre allo spagnolo, Memrise ti permette di studiarne più di uno contemporaneamente gratuitamente.

Contro

  • Alcuni set di flashcard sono disponibili solo nella versione web dell’app, poiché vengono creati da altri utenti. Il fatto che gli utenti possano creare i propri corsi significa anche che la qualità cambierà drasticamente tra loro.
  • Puoi annoiarti facilmente, poiché il metodo diventa ripetitivo dopo un po’. Se desideri una più ampia varietà di attività, dovrai utilizzare la versione a pagamento dell’app.
  • A volte non è così utile memorizzare le parole in isolamento. Il contesto può funzionare meglio (ad esempio, vedere quelle parole in un dialogo o in una notizia).
  • Se hai già una buona conoscenza dello spagnolo, ci sono opzioni migliori.